Le difficoltà di calcolo e la discalculia evolutiva: dai modelli neuropsicologici all’intervento

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Le difficoltà di calcolo e la discalculia evolutiva: dai modelli neuropsicologici all’intervento

L’evento non è destinato al pubblico, bensì all’ambito formativo degli Psicologi ed è quindi rivolto agli Psicologi iscritti all’Ordine.

Nel corso degli ultimi anni gli studi e le ricerche sull’apprendimento hanno contribuito notevolmente alla descrizione dei processi cognitivi coinvolti nelle abilità logico-matematiche. Nel corso si illustreranno le recenti evidenze scientifiche in ambito diagnostico e riabilitativo con specifico riferimento ai diversi aspetti dello sviluppo delle abilità numeriche. Verranno approfonditi gli aspetti evolutivi e neuropsicologici dell’apprendimento matematico, presentando sia i diversi modelli interpretativi dei disturbi che contraddistinguono questo ambito, sia le criticità che caratterizzano il percorso diagnostico. Si presenteranno protocolli di studio, strumenti per l’assessment, criteri diagnostici e si discuteranno le possibilità di rieducazione e le ricadute della discalculia nella vita quotidiana.

Obiettivi

Fornire, con riferimento a recenti evidenze di ricerca, una visione aggiornata delle principali tappe dello sviluppo tipico delle abilità numeriche e la loro rilevanza per la formulazione degli attuali modelli interpretativi della discalculia evolutiva.
Descrivere e illustrare i principali materiali di valutazione a uso clinico.
Inquadrare la discalculia dal punto di vista diagnostico e fornire modelli di intervento appropriati.
Illustrare i criteri diagnostici e le possibilità di rieducazione.

Durata

Il corso ha una durata di 16 ore suddivise in 2 giornate da 8 ore ciascuna.

Programma

Prima giornata (9.00-13.00; 14.00-18.00) – Prof.ssa Girelli

8.30-9.00 Registrazione partecipanti

Lo sviluppo tipico delle abilità numeriche
I meccanismi di quantificazione e le competenze prescolari
Acquisizione dei sistemi simbolici e prime abilità di calcolo
L’apprendimento della matematica: precursori, predittori e fattori di rischio.
I disturbi dell’apprendimento matematico e la discalculia evolutiva
Evoluzione dei modelli interpretativi: dai meccanismi di base alla multifattorialità
Attuali criticità diagnostiche e di valutazione

Seconda giornata (9.00-13.00; 14.00-18.00) – Prof. Stella

Il fenomeno della discalculia.
I modelli neuropsicologici della discalculia: Temple, Butterworth e Dehaene.
La valutazione clinica della discalculia evolutiva: presentazione della nuova batteria per la diagnosi di discalculia in relazione alle indicazioni fornite dai documenti di consenso.
Discussione di casi clinici in età scolare e in età adulta.
La rieducabilità e gli strumenti compensativi.
18.00-18.30 Somministrazione del questionario finale ECM.

Docenti

Giacomo Stella. È professore ordinario di Psicologia clinica al dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell’Università di Modena e Reggio Emilia e direttore di numerosi corsi di perfezionamento. Per il suo impegno e il suo contributo scientifico rappresenta, sullo scenario nazionale ed europeo, uno dei massimi esperti sul tema dei DSA. Si occupa in particolare di Memoria, della comorbidità tra i diversi disturbi di apprendimento e segue le più attuali ricerche nel campo del Disturbo non verbale con relative implicazioni anche nell’ambito aritmetico. È autore, insieme a Patrizio Tressoldi, della Nuova batteria per la diagnosi di Discalculia che verrà presentata alle “Giornate di aggiornamento sull’uso degli strumenti in Psicologia clinica dello sviluppo” a marzo a Bologna.
È stato membro del comitato tecnico-scientifico per l’attuazione della legge 170 e del comitato promotore della Consensus Conference sui DSA.

Luisa Girelli. È professore associato di Psicobiologia e presidente del Corso di Laurea in “Psicologia Clinica e Neuropsicologia del ciclo di vita” presso il dipartimento di Psicologia dell’Università degli studi di Milano-Bicocca, dove insegna Neuropsicologia dello sviluppo. È docente presso numerosi master universitari e corsi di perfezionamento nell’ambito dei disturbi specifici dell’apprendimento. È autrice di numerose pubblicazioni internazionali nell’ambito della cognizione numerica e della neuropsicologia del calcolo.

 

Ulteriori informazioni: https://www.giuntios.it/corsi-e-eventi/corso/discalculia-bo

Email di riferimento: segreteria.formazione@giuntios.it

aprile 29 2018

Dettagli

Inizia: 29/04/2018 @ 08:00
Finisce: 30/04/2018 @ 17:00
Costo Gratuito
Crediti ECM: 16
Modalità: Offline
Ultima Data Utile: 21/03/2018
Categorie:
Sito Web: Visita il sito dell'evento

Luogo

Viale Fratelli Rosselli 2
Firenze, Toscana

+ Google Maps

Programma

  • Prima giornata (9.00-13.00; 14.00-18.00) - Prof.ssa Girelli
  • 8.30-9.00 Registrazione partecipanti
  • Lo sviluppo tipico delle abilità numeriche
  • I meccanismi di quantificazione e le competenze prescolari
  • Acquisizione dei sistemi simbolici e prime abilità di calcolo
  • L’apprendimento della matematica: precursori, predittori e fattori di rischio.
  • I disturbi dell’apprendimento matematico e la discalculia evolutiva
  • Evoluzione dei modelli interpretativi: dai meccanismi di base alla multifattorialità
  • Attuali criticità diagnostiche e di valutazione
  • Seconda giornata (9.00-13.00; 14.00-18.00) - Prof. Stella
  • Il fenomeno della discalculia.
  • I modelli neuropsicologici della discalculia: Temple, Butterworth e Dehaene.
  • La valutazione clinica della discalculia evolutiva: presentazione della nuova batteria per la diagnosi di discalculia in relazione alle indicazioni fornite dai documenti di consenso.
  • Discussione di casi clinici in età scolare e in età adulta.
  • La rieducabilità e gli strumenti compensativi.
  • 18.00-18.30 Somministrazione del questionario finale ECM.
  •  

Organizzatore

Giunti O.S. Psychometrics
Telefono: 055/6236501
Email:
Sito Web: Vai sul sito dell'evento

Centro informativo privacy

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?