Master in Tecniche di Rilassamento e Mindfulness

Caricamento Eventi

Master in Tecniche di Rilassamento e Mindfulness

Alta formazione per psicologi e medici:

Master in Tecniche di Rilassamento e Mindfulness  (Livello base ed avanzato – 19a ed. 2020)

In fase di accreditamento E.C.M. (Educazione Continua in Medicina – Ministero della Salute): 50 crediti formativi (per ogni livello)

Presentazione video master

Data di inizio: sabato 18 aprile 2020             

Edizione di TORINO (in collaborazione con Spazio Benessere Open Heart, Powered by A.C. OPEN SPACE)

Data di inizio: sabato 3 ottobre 2020                

Edizione di MILANO

Introduzione al master

Il master si focalizza sull’abile conoscenza del rilassamento, della mindfulness e prevede un breve confronto teorico – pratico anche con le tecniche ipnotiche Ericksoniane. Gli allievi sono guidati verso una conoscenza teorica ma soprattutto pratica che prevede la condivisione dell’esperienza ma a tratti anche la conduzione del gruppo da parte dei singoli partecipanti. Particolare attenzione sarà rivolta agli aspetti psicofisiologici e neurofisiologici che ci guideranno verso lo studio del corpo-mente fino ad arrivare al modello PNEI.

Destinatari e parole chiave:

Questo Master è riservato a laureati in psicologia (laurea di primo e/o secondo livello), psicologi e psicoterapeuti, laureati in medicina con formazione psicologica (specializzati o specializzandi in psicologia clinica, psichiatria, neurologia).

Parole chiavi: confronto teorico-esperienziale tra tecniche di rilassamento, Meditazione (Mindfulness) ed Ipnosi, basi psico e neurofisiologica, modello PNEI, epigenetica, neuroni specchio, biofeedback e neurofeedback, indicazioni e controindicazioni delle tecniche, allenamento e successiva capacità di praticare le tecniche su di sé, gestione del paziente e del gruppo-classe, flessibilità nell’applicazione delle tecniche, progettazione e marketing di corsi.

 Partecipare al nostro master significa:

  • Acquisire tecniche, strumenti applicati con ottimi risultati in vari ambiti della psicologia (in particolare settore clinico, sport, lavoro) del benessere e della prevenzione e gestione dello stress. Nel campo psicologico e psicoterapico, vengono usate da colleghi di tutti gli orientamenti (per es.: approccio cognitivo–comportamentale, sistemico-relazionale, psicoanalitico, umanistico, ecc…) e rappresentano una base solida per lo sviluppo di un linguaggio comune. 
  • Proiettarsi verso il futuro professionale: integrazione tra gli approcci psicologici, neuroscienze e modello PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia). 

Richiedi senza obbligo di iscrizione il colloquio gratuito di orientamento al master:

https://pantarei2000.it/richiesta-colloquio-orientamento

 

Programma

Programma Master livello BASE

LA PRATICA SU SE STESSI: COME PROMUOVERE IL BENESSERE, PREVENIRE E GESTIRE LO STRESS CON LE TECNICHE DI RILASSAMENTO.

Tecnica RMP (Rilassamento Muscolare Progressivo) secondo E. Jacobson:
Pratica esercizi del Rilassamento Muscolare Progressivo.
Generalità della pratica del rilassamento: posizioni, esercizi della ripresa, frequenza pratica a casa.
Generalità della pratica da svolgere a casa: orario, abbigliamento, ambiente, gestione disturbi e difficoltà, protocolli.
Training Autogeno di J. H. Schultz:
Esercizi del ciclo inferiore (pesantezza, calore, respiro, cuore, plesso solare, fronte fresca, viso, occhi e spalla-nuca, esercizi ridotti). Esercizi di proponimento.

Biofeedback:

Rilevazione psicofisiologica (base-line) sugli allievi. Attraverso il bioefeedback misureremo la competenza di base, di partenza, che riguarda il rilassamento e la gestione dello stress dell’allievo, monitorando, durante e alla fine del master, i cambiamenti che avvengono nel corso del tempo con la pratica del rilassamento e della Mindfulness (quest’ultima nel master di livello avanzato).

Principali parametri adoperati: elettromiografia, battito cardiaco, temperatura periferica, conduttanza cutanea.

Indicazioni e controindicazioni delle tecniche di rilassamento.

COME E PERCHÉ’ FUNZIONANO LE TECNICHE DI RILASSAMENTO: NEUROPSICOFISIOLOGIA DEL RILASSAMENTO.

Lo stress e la sua gestione: eustress e distress, stress acuto e cronico.
Introduzione alla psiconeuroendocrinoimmunologia (modello PNEI).
Elementi di endocrinologia ed immunologia coinvolti nel rilassamento.
Il Sistema Nervoso Centrale, Periferico ed Autonomo (Simpatico e Parasimpatico): vie motorie, sensitive ed autonome implicate nel rilassamento.
Muscoli scheletrici e loro funzionamento. Tensione e distensione muscolare.
Il rilassamento viscerale: i muscoli lisci implicati nel rilassamento.
I vasi sanguigni: come funzionano e perché sono coinvolti nel rilassamento.
La respirazione: i polmoni, la gabbia toracica ed i muscoli associati.
Il cuore e l’apparato cardiocircolatorio.
L’apparato gastrointestinale.
Elementi anatomo-fisiologici per la comprensione degli esercizi degli occhi, del volto, delle spalle-nuca.

COME PRATICARE E GESTIRE LE TECNICHE DI RILASSAMENTO SUGLI ALTRI: PSICOLOGIA DEL BENESSERE, GESTIONE E PREVENZIONE DELLO STRESS.

Guida del gruppo alla pratica del rilassamento. Ogni lezione prevede due momenti pratici in cui dedicarsi al rilassamento. Uno di questi due sarà gestito dai docenti mentre l’altro sarà gestito, già a partire dalla seconda lezione, dagli allievi che si susseguiranno uno per volta alla guida del gruppo nel corso delle lezioni.
Gestione del gruppo dopo l’esecuzione della pratica e relative dinamiche psicologiche.
L’arte socratica delle domande per la gestione del gruppo.
Presentazione casi clinici in cui è stata utilizzata la pratica del rilassamento.
Role-playing e simulazioni di colloqui con gli allievi nell’ambito del counselling psicologico e settore socio-sanitario.

Programma Master livello AVANZATO

LA PRATICA SU SE STESSI: COME PROMUOVERE IL BENESSERE, PREVENIRE E GESTIRE LO STRESS CON LA MINDFULNESS

Introduzione alla Mindfulness

Cos’è la Mindfulness? In che cosa differisce (ed in che cosa è simile) dalle tecniche di rilassamento?
Cenni sulla storia della Mindfulness.
La pratica meditativa attraverso il protocollo M.B.S.R. (Mindfulness Based Stress Reduction – Metodo per la riduzione dello Stress basato sulla consapevolezza.
Generalità della pratica della Mindfulness: posizioni, esercizi della ripresa, frequenza pratica a casa, protocolli.
Generalità della pratica da svolgere a casa: orario, abbigliamento, ambiente, gestione disturbi e difficoltà.
Pratica con il protocollo M.B.S.R.: Consapevolezza e pilota automatico; Vivere nella testa; Raccogliere la mente dispersa; Riconoscere l’avversione; Accettare/lasciare andare; I pensieri non sono fatti; Come posso prendermi cura di me stesso nel modo migliore? Coltivare ed accrescere i nuovi insegnamenti.

Biofeedback e Neurofeedback

Rilevazione psicofisiologica (base-line) sugli allievi. Attraverso il bioefeedback ed il Neurofeedback misureremo la competenza di base di partenza di rilassamento, di meditazione e gestione dello stress dell’allievo, monitorando durante e alla fine del master i cambiamenti che avvengono nel corso del tempo con la pratica della Mindfulness.

Principali parametri adoperati: elettromiografia, battito cardiaco, temperatura periferica, conduttanza cutanea, Elettroencefalografia.

Indicazioni e controindicazioni della Mindfulness.

COME PRATICARE E GESTIRE LA MINDFULNESS SUGLI ALTRI: PSICOLOGIA DEL BENESSERE, GESTIONE E PREVENZIONE DELLO STRESS

Conduzione del gruppo di Mindfulness e relative dinamiche psicologiche.
L’arte socratica delle domande per la gestione del gruppo.

Ogni lezione, ad eccezione della prima, prevede due momenti in cui il gruppo si dedica alla pratica della Mindfulness. Uno di questi due momenti sarà gestito dai docenti mentre l’altro sarà gestito, già a partire dalla seconda lezione, dagli allievi che si susseguiranno uno per volta nel corso delle lezioni.
In tutte le lezione saranno effettuati role-playing e simulazioni di colloqui con gli allievi nell’ambito del counselling psicologico e settore socio-sanitario.

COME E PERCHÉ’ FUNZIONANO LE TECNICHE DI RILASSAMENTO E LA MINDFULNESS: LA NEUROPSICOFISIOLOGIA, LA GENETICA E L’EPIGENETICA.

Approfondimento modello PNEI: la PsicoNeuroEndocrinoImmunologia.
Attività cerebrale (EEG): Ritmo Alfa, Beta e Theta.
La neuroplasticità e la neurogenesi: come il cervello cambia se stesso.
La rivoluzione dell’epigenetica: l’impatto dell’ambiente sul DNA.
I Neuroni specchio: i circuiti dell’empatia.

CONFRONTO ESPERIENZIALE TRA TECNICHE DI RILASSAMENTO, MINDFULNESS E IPNOSI:

Introduzione all’ipnosi: cosa è ipnosi? Cosa non è ipnosi? Giudizi e pregiudizi sull’ipnosi. In che cosa differisce dalle tecniche di rilassamento e dalla Mindfulness?
Definizione di trance e di suggestione.
La fenomenologia dell’ipnosi.
Cenni sulla storia dell’ipnosi.
Principali applicazioni dell’ipnosi.
Esempi di tecniche di induzione di trance direttiva e non direttiva.
Esperienze pratiche di ipnosi.
Introduzione alla nuova ipnosi Eriksoniana.
La trance come fenomeno naturale (common everyday trance) e non direttiva. Il concetto di rapport e il ruolo del terapeuta. Setting terapeutico: un approccio flessibile e creativo. Un nuovo concetto di resistenza. Letture e studio di racconti di Milton H. Erickson. La tecnica paradossale.

INTRODUZIONE AL MARKETING APPLICATO ALLA PSICOLOGIA: COME PROGETTARE CORSI E COME PUBBLICIZZARLI:

Introduzione al marketing applicato alla psicologia.
Come strutturare un corso in modo efficace: strutturazione degli obiettivi, contenuti, costi, individuazione dei migliori ambiti di applicazione delle tecniche proposte.
Esempi di progetti di successo di corsi.

Aprile 18 2020

Dettagli

Data: 18/04/2020
Ora: 10:00 - 11:00
Costo A Pagamento
Crediti ECM: 50
Modalità: In Aula
Categorie:
Evento Tags:, , , , , ,
Sito Web: Visita il sito dell'evento

Luogo

Torino

A.C. OPEN SPACE - Corso Savona, 111
Moncalieri, Torino 10124 Italia

+ Google Maps

Telefono:

3387674619

Organizzatore

Centro Studi Panta Rei
Telefono: +39031565449
Email:
Sito Web: Vai sul sito dell'evento