I disturbi alimentari in età evolutiva: dalla diagnosi all’intervento

Caricamento Eventi

I disturbi alimentari in età evolutiva: dalla diagnosi all’intervento

I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione (DA) sono patologie psichiatriche ad eziologia multifattoriale, caratterizzate da un persistente disturbo dell’alimentazione oppure da comportamenti alimentari che generano un alterato consumo o assorbimento di cibo, compromettendo significativamente la salute fisica o il funzionamento psicosociale dell’individuo. I DA sono il risultato dell’interazione sia di fattori predisponenti (genetici, psicologici, ambientali e socioculturali), sia di fattori precipitanti (diete restrittive e difficoltà psicologiche personali) e fattori di mantenimento (sindrome da digiuno e il rinforzo positivo dall’ambiente): sicuramente meritano una particolare attenzione da parte del clinico soprattutto in questo momento storico in cui il disagio può essere amplificato dall’emergenza sanitaria in corso.

Nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali – DSM-5 – tali disturbi di interesse sia psichiatrico che internistico, sono suddivisi in 8 specifiche Sindromi che richiedono una corretta valutazione e trattamento.

I pazienti affetti da DA tendono a negare o nascondere la propria malattia e a evitare l’aiuto professionale; sia nell’Anoressia che nella Bulimia Nervosa, il picco di esordio si rileva nella fascia di età compresa tra i 15 e i 19 anni, anche se negli anni più recenti si è osservato un aumento delle forme ad esordio prepuberale.

È inoltre difficile collocare le forme mutevoli dei DA negli alberi decisionali delle nosografie condivise per la presenza di numerose comorbilità psichiatriche.

La diagnosi precoce e un trattamento tempestivo affidato a un’équipe multidisciplinare, possono pertanto modificare la storia naturale della malattia.

Obiettivi
  • Acquisire le più recenti informazioni scientifiche in ambito diagnostico e d’intervento, in un’ottica multidisciplinare integrata.
  • Acquisire le procedure necessarie volte alla comprensione dei disturbi alimentari anche nei casi di comorbidità e le modalità d’intervento nelle differenti fasi del trattamento clinico.
  • Conoscere le procedure terapeutiche al fine di saper implementare le risposte assistenziali necessarie
  • Progettare piani di trattamento specifici attraverso la gestione dei gruppi terapeutici e dei gruppi familiari.
Durata

Il webinar ha una durata di 12 ore suddivise in 2 giornate da 6 ore ciascuna.

Gennaio 22 2021

Dettagli

Inizia: 22/01/2021 @ 09:00
Finisce: 23/01/2021 @ 16:00
Costo A Pagamento
Crediti ECM: 18
Modalità: Online
Categorie:
Sito Web: Visita il sito dell'evento

Luogo

event online – sede via Frà Paolo Sarpi 7/a Firenze

Via Frà Paolo Sarpi 7/a
Firenze, 50100 Italia

+ Google Maps

Telefono:

0556236579

Visit Venue Website

Programma

  • Prima giornata - 22 gennaio (09.00-13.00; 14.00-16.00)
  • Disturbi dell’alimentazione e della nutrizione in età evolutiva: definizione e categorie diagnostiche.
  • Prima valutazione clinica per indentificare il corretto livello assistenziale (traccia di colloquio e i criteri con caso clinico esemplificativo).
  • Diagnosi in età evolutiva: i criteri DSM-5, esami strumentali e somministrazione di test psicologici al paziente e alla famiglia. Due casi clinici esemplificativi.
  • Differenti livelli di assistenza.
  • Équipe multidisciplinare: cenni sui differenti ruoli dei professionisti coinvolti.
  • La comunicazione della diagnosi al paziente e alla famiglia.
  • Seconda giornata - 23 gennaio (09.00-13.00; 14.00-16.00)
  • Valutazione del self-cutting e del rischio suicidario.
  • La valutazione del trauma.
  • Alimentazione: pasti assistiti, sondino naso gastrico e terapia parenterale. Esempi di casi clinici.
  • Terapia nutrizionale e farmacologica.
  • Il ruolo dello psicologo nel trattamento.
  • Interventi psicologici individuali con il paziente e la famiglia: costruzione e racconto della storia del disturbo e la spiegazione della famiglia. Esempi di casi clinici.
  • Ostacoli alle cure e alla relazione terapeutica: crisi motorie, spinta all’iperattività, crisi fittizie. Gestione delle crisi. Esempi di casi clinici.
  • I gruppi terapeutici.
  • I gruppi dei familiari.
  • Discussione di casi clinici.
  •  

Organizzatore

Giunti Psychometrics
Telefono: 0556236579
Email:
Sito Web: Vai sul sito dell'evento